0 0 0 0 0
0
0 0 0 0 0 0 0
0
0
0 > Segnalazioni

Un libro: Spazio pubblico
Data di pubblicazione: 16.01.2011

"Spazio pubblico: declino, difesa, riconquista". A cura di Fabrizio Bottini. Casa editrice Ediesse

Negli anni recenti anche in Italia si sono rese esplicite le tendenze verso una concezione autoritaria, mercificata, privatistica dello spazio pubblico. Secondo un percorso che sviluppa anche radici e interpretazioni sostanzialmente reazionarie di teorie come quella degli spazi difendibili (1972) o della cosiddetta finestra rotta (1982), saldandole alla più generale tendenza a cancellare tutto ciò che appare estraneo al puro valore di scambio.

Un processo che dal punto di vista degli spazi fisici, del territorio, appare ad esempio evidente nella proliferazione di centri commerciali sempre più al centro anche dei rapporti sociali quotidiani, ma fortezze inattaccabili sul versante della gestione privata, delle forme architettoniche marcatamente mercantili, delle regole di comportamento sottilmente autoritarie. Ma che si allarga anche all’idea più generale dei rapporti sociali, alla chiusura e frammentazione della famiglia, dell’impresa, della corporazione, di cui le discussioni sul ruolo relativo dei poteri dello stato o della privatizzazione dell’acqua sono solo alcuni degli aspetti più vistosi.

Questa raccolta di saggi a molte voci e prospettive, si pone al tempo stesso l’obiettivo di fare il punto sullo stato delle conoscenze sul tema dello spazio pubblico, con particolare riferimento all’Italia pur in un quadro culturale internazionale, e quello forse più ambizioso di iniziare a delineare almeno in parte un progetto. È possibile interrompere questa spirale di deriva autoritaria, mercificata, privatistica, che ci sta progressivamente restringendo un diritto essenziale come quello allo spazio pubblico?

Provano a rispondere con un punto di vista originale e inedito studiosi di discipline sociali e territoriali, amministratori, sindacalisti, rappresentanti della società civile.
I testi sono una rielaborazione e riflessione sui contributi che, in forma di relazioni, discussioni, seminari, gruppi di lavoro, hanno costituito l'edizione 2009 della Scuola di Eddyburg, sia nelle giornate di studio a Asolo che nel convegno pubblico di Padova in collaborazione con Cgil e Legambiente.

277 pagine, 15 € (se faticate a trovarlo in libreria scrivetemi)

Casa editrice Ediesse; Via dei Frentani 4A - 00185 Roma, 06 44870286; ediesse.pagani@mail.cgil.it; www.ediesseonline.it









0
0

Chi fa Eddyburg | Copyright e responsabilità | | Sostenere Eddyburg | Chi sostiene Eddyburg