0 0 0 0 0
0
0 0 0 0 0 0 0
0
0
0 > Mangiare, bere, viaggiare, sorridere > Le mie ricette: 4. Dolci e dolcezze

Marmellata di arance
Data di pubblicazione: 23.12.2009

Cogliete la stagione (le arance della Sicilia o della Penisola sorrentina adesso sono ottime), e magari le vacanze di fine anno, per preparare questa leccornia

PREMESSA

Adoperiamo normalmente arance siciliane, l’importante è che non siano trattate in alcun modo, meglio se da coltivazione biologica, e siano sane e succose.

INGREDIENTI

Arance: 3 kg
Zucchero: 2 Kg (anche sino a 700-800 gr di zucchero di canna grezzo: dà un aroma particolare alla marmellata, potete scegliere tra quelli dal sapore più intenso, gli integrali – panela o mascavo – oppure dall’aroma meno pronunciato come i cristallini - demerara o raw cane)
Aromi (a scelta): zenzero fresco gratugiato, rhum, anice stellata, cordomomo…

PREPARAZIONE

Lavare le arance e metterle in una pentola con acqua fredda. Bollirle per circa 15 minuti a fuoco non troppo vivace.
Cambiare l’acqua e ripetere la bollitura.
Lasciarle raffreddare, poi tagliatele prima a metà in senso longitudinale, togliete gli eventuali semi, tagliate poi ciascuna metà in tre spicchi.
Togliete la polpa e sminuzzatela.
Tagliate la buccia a strisce più o meno sottili ( a seconda dei gusti) e mettete tutto in pentola insieme allo zucchero e alle spezie se gradite.
Lasciate cuocere a fuoco lento per circa 1- 2 ore, finchè la marmellata non comincia ad addensarsi (dipende molto dalla sugosità delle arance); verso la fine della cottura potete aggiungete il rum se vi piace (circa 1/3 di bicchiere).
Versate nei barattoli, tappate e rovesciateli; teneteli così finché non si raffreddano. Se consumate entro 6 mesi non c’è bisogno di sterilizzare, oltre non possiamo garantire al 100%.

NOTA

Per i frequentatori di eddyburg ab antiquo questa ricetta è un consistente perfezionamento compiuto da Ilaria sulla ricetta di limoni, che trovate in questa stessa cartella. Come quella, anche questa è impiegabile anche per altri agrumi, naturalmente calibrando la quantità di zucchero e, forse, i tempi di cottura e ricottura.









0
0
( 18.04.2012 20:56 )
Roggio, Sandro; Bottini, Fabrizio
( 14.10.2011 12:44 )
Bottini, Fabrizio
( 03.10.2011 19:14 )
( 17.04.2011 17:35 )
( 29.11.2010 10:52 )
Bottini, Fabrizio
( 31.01.2010 09:33 )
( 23.12.2009 18:38 )
( 24.08.2009 12:03 )
( 10.09.2008 10:07 )
( 16.06.2008 14:01 )
( 20.05.2008 11:17 )
( 07.11.2007 12:00 )
( 15.10.2007 17:43 )
Zavattini, Cesare
( 17.03.2007 18:23 )
( 07.03.2007 10:55 )
( 29.12.2006 08:54 )
( 20.11.2006 11:36 )
( 19.10.2006 23:22 )
( 19.05.2006 08:45 )
( 02.05.2006 21:47 )

Chi fa Eddyburg | Copyright e responsabilità | | Sostenere Eddyburg | Chi sostiene Eddyburg