> Città e territorio > SOS - SOS - SOS > Il Ponte sullo Stretto
0
Ancora sopravvivono in italia pesanti residui di ideologie ottocentesche e dei loro miti, spesso divenuti funzinali al mondo degli affari. Tra questi le Grandi Opere, simbolo delle “magnifiche sorti e progressive”, l’illusione che le Grandi Infrastrutture possano risolvere i problemi del territorio. Tipico di questo attegiamento è il il favoleggiato Ponte sullo Stretto di Messina. Per aiutare ad affrontare la questione con un po’ di razionalità, e lasciando i simboli a chi di simboli si nutre, abbiamo aperto una cartella sull’argomento.


Meletti, Giorgio (03.11.2012)
Dietro l'ultimo pasticcio governativo sul Ponte sullo Stretto, un accordo a dir poco stravagante. Il Fatto Quotidiano, 3 novembre 2012 (m.p.g.)
0


Lania, Carlo (02.11.2012)
Una nuova puntata della farsa sulla Grande Opera per eccellenza. il manifesto, 2 novembre 2012 (m.p.g.)
0


Petrini, Roberto (30.09.2012)
E’ solida l’infrastruttura ideologica che collega Craxi-Berlusconi-Monti (con qualche diramazione a sinistra)La Repubblica 30 settembre 2012
0


De Seta, Cesare (27.02.2012)
Lo scandalo promosso dalla devastante fatuità del malriposto orgoglio nazionale. Là dove si guarda all'apparenza e non alla sostanza.L'Espresso , 1° marzo 2012
0


Ziparo, Alberto (27.12.2011)
Quel ponte tra interessi privati e interessi privati va tagliato di netto. Prima che sia troppo tardi. Il manifesto, 27 dicembre 2011
0


Gualerzi, Valerio (21.12.2011)
Un appello che una destra decente non potrebbe non accogliere. A meno che…La Repubblica online, 20 dicembre 2011
0


Baldessarro, Giuseppe; Bolzoni, Attilio (29.10.2011)
L’apertura di un ampio servizio online delle Inchieste di Repubblica, postato il 29 ottobre 2011
0


Sofia, Alberto (28.09.2011)
Storia di una truffa. Per il Wwf l’incompiuta costa mezzo punto di Pil: ma come al solito paga il contribuente.Il Fatto Quotidiano, 28 settembre 2011
0


Corradino, Stefano (11.08.2011)
La crisi dell’epoca delle “magnifiche sorti e progressive” non arresta la marcia dei mostri che minacciano il nostro futuro: dal MoSE al nord al Pontone al sud. Il Fatto quotidiano, 11 agosto 2011
0


Rizzo, Sergio (24.06.2011)
Un sintetico riepilogo della vicenda del Pontone. Non si farà, ma intanto si è speso un tesoretto e si continuerà a spendere, soldi nostri. Corriere della sera, 24 giugno 2011
0


Todarello, Marco (23.04.2011)
Una manciata di perline e qualche lecca-lecca in cambio del silenzio. Accordo per il Pontone. Il Fatto quotidiano, 23 aprile 2011
0


Amurri, Sandra (08.01.2011)
«La Società è costata fino ad oggi 450 milioni di euro»: questo è il totale, guardate gli addendi e pensate al welfare e alla cuktura cancellati. Il Fatto Quotidiano, 8 gennaio 2011
0


Mazzeo, Antonio (02.10.2010)
Ne fa tante che non possiamo raccoglierle tutte: non basterebbero i volumi della Treccani. Ma qualcuna si. Il Fatto quotidiano,1 ottobre 2010
0


Villari, Claudio (30.08.2010)
Nell’intervento di un lettore di Reggio Calabria al giornale la Repubblica (29 agosto 2010) l’abstract dell’incredibile (e dispendiosa) vicenda di un ponte che non c’è
0


Rossi, Roberto (14.02.2010)
In un’intervista a Ivan Cicconi la verità su chi paga il Ponte sullo Stretto. Sollecitati da un lettore riprendiamo un vecchio, chiarissimo articolo da l’Unità, 21 dicembre 2009. Spiega perchè sono ladri e bugiardi
0


Casicci, Paolo (12.02.2010)
Forse il Ponte sullo Stretto non si farà, ma noi pagheremo lo stesso. Da Il Venerdì di Repubblica, 12 febbraio 2010 (m.p.g.)
0


(17.01.2010)
Si ingigantiscono i dubbi sulla copertura finanziaria e la compatibilità ambientale della Grande Opera. Dal sito web Terra 16 gennaio 2010 (m.p.g.)
0


Caspanello, Alessio (25.12.2009)
L’annuncio dell’apertura del cantiere della Grande Opera: dietro le quinte di una Grande Menzogna. Su Centonove, 24 dicembre 2009. (m.p.g.)
0


(21.12.2009)
Dopo la manifestazione contro il Ponte sullo Stretto di sabato, l’inchiesta de l’Unità, 21 dicembre 2009 (m.p.g.)
0


Pieroni, Osvaldo; Ziparo, Alberto (20.12.2009)
Dopo la manifestazione del 19: “No Ponte! significa buttare definitivamente a mare il vecchio modello di sviluppo meridionale”. Il manifesto, 20 dicembre 2009
0

  | < 1 >  | 2  | 3  | 4  Successiva >>